Bufala n°2: crisi in cinese significa pericolo e opportunità?

La crisi in cinese è gloriosa?

Questa bufala è più recente ma molto diffusa. Ormai lo sappiamo tutti: crisi in cinese si scrive con due ideogrammi, uno significa pericolo e l’altro opportunità. Vero? No falso! In tempi in cui bastano pochi minuti per verificare una informazione, verrebbe da pensare che una bufala venga presto scoperta e che scompaia rapidamente.
Anche questa volta c’è un padre nobile J. F. Kennedy, ma i tempi sono anche cambiati, basta controllare su wikipedia e già può venire più di un dubbio.

In tempi in cui bastano pochi minuti per verificare una informazione, verrebbe da pensare che una bufala venga presto scoperta e che scompaia rapidamente.
Per quanto riguarda le catene di strani appelli che infestano il web ci sono almeno dei servizi dedicati come l’ottimo sito di Paolo Attivissimo.
Ma quando l’informazione scorretta la portano avanti dei professionisti della conoscenza? Che dire, non c’è difesa.
Torniamo a noi, crisi in cinese si scrive in effetti con due caratteri ed uno “Wei” significa pericolo ma “Ji” ha molti significati: macchina, momento incipiente, come pure, opportunità, inganno, ecc. a seconda del contesto (per verifica http://www.pinyin.info/chinese/crisis.html). In questo preciso contesto significa, secondo Victor H. Mair, (Department of East Asian Languages and Civilizations, University of Pennsylvania) momento incipiente, quindi crisi si potrebbe tradurre in pericolo incipiente, altro che pericolo e opportunità!
Insomma una crisi in cinese o in italiano non è di per sè una passeggiata.
Da formatore, a formatore, forse prima di spacciare qualche nuova conoscenza non varrebbe la pena di fare un controllo presso una fonte accreditata? Spero con il vostro aiuto di poter fare chiarezza.

Autore: 

Chi è Roberto Luperini ... in numeri:
13 anni dipendente o dirigente in aziende multinazionali
20 anni di attività come formatore, facilitatore e consulente.
90 aziende mi hanno scelto come formatore
18.000 partecipanti, ho avuto la fortuna di conoscere durante: corsi, classi, eventi.

    Trovami online:
  • googleplus
  • linkedin
  • twitter
  • youtube
3 commenti
      • Sandro kensan
        Sandro kensan dice:

        Ho letto diversi articoli che parlano della bufala che crisi=pericolo+opportunità non è vera in cinese però è bene fare una panoramica delle varie lingue e delle varie culture: le lingue occidentali derivate dal greco, le lingue orientali come il cinese e il giapponese offrono una panoramica al di la del tempo.

        L’etimologia coinvolge tutte le generazioni da quelle più antiche fino alle genti moderne con varie esperienze. Se c’è una umanità che pende per un’accezione meno negativa e piuttosto equilibrata del termine crisi a me fa piacere senza dimenticare il fatto che molte altre culture non sono di quest’avviso.

        Io chiederei a chi mi dice che crisi significa anche opportunità di avere una visione d’insieme dell’etimologia mondiale almeno per sommi capi e che magari non mi dica che questa traduzione è dal cinese ;).

        Buon lavoro, Sandro.

        Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *